Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for the ‘Comunità territoriali’ Category


Reblog da “L’inkiesta.it
Silvia Ragusa

Un altro mondo è possibile (ed è alle porte di Milano)

I giardini del condominio solidale di Bruzzone

I giardini del condominio solidale di Bruzzone

Vita di comunità, e stipendi tutti in comune. Sembra folle, ma forse non lo è. Il sogno di una sfida all’individualismo si trova alle porte di Milano. Bruzzone, Villapizzone, o Sicomoro. Condomini solidali, comunità di famiglie (ma anche di single) che vengono incontro a persone di ogni tipo, disabili, bambini difficili, ex carcerati. E che vivono la loro vita. Il difficile, però, non è fidarsi degli altri, ma accettarli. 

MILANO – Sette appartamenti, un amministratore di turno che si disinteressa delle spese, un conto corrente unico. Nel condominio di Bruzzano i soldi sono in comune. Alla fine del mese le famiglie versano i loro redditi, l’amministratore firma sette assegni in bianco e li distribuisce. Follia, forse. Ma il condominio solidale vive in questa follia da più di 10 anni e non ha mai fatto bancarotta. Anzi, ha prolificato.

«Solo in Lombardia ne abbiamo una ventina, con più di 300 famiglie», spiega orgoglioso Bruno Volpi, papà di quella che ora si chiama associazione “Comunità e famiglia” e fondatore della prima comunità italiana a Villapizzone. Una vecchia cascina scrostata coi rampicanti sui muri. Quando Bruno la vide, nel ’78, era allo sfascio, invasa da una giungla di erbacce: «È quel che fa per noi».

Vedeva quelle rovine con l’occhio del geometra che sa costruire e del missionario che sa immaginare. «Venivo da otto anni passati in Rwanda, volevo aiutare il mondo e non m’ero accorto che lo potevo fare anche in Italia, a Milano». Spaesato, con la moglie Erica e quattro figli nati «laggiù nella savana», voleva qualcosa di diverso. «Il mondo era pieno di pazzi con la chitarra che cercavano un senso alla vita e molti capitavano da noi. Non era facile, ma era felice. Finché un giorno un assistente sociale si presenta a casa nostra tenendo per mano una bambina». Presto lo seguì una coppia di amici, Massimo e Danila Nicolai. Poi si aggregò una microcomunità di gesuiti. Villapizzone era nata. (altro…)

Read Full Post »


A pagina 5 del numero del 16 Gennaio 2011 di Toscana Oggi, c’è una pagina dedicata alla nostra comunità ACF “Il Sogno”, con tanto di foto…

Ecco il link: qui

Ed ora anche  il pdf.

Read Full Post »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: